Scusate il ritardo, il primo album di Guidobaldi fuori il 28 maggio

Esce il 28 maggio Scusate il ritardo, il primo album di Guidobaldi

Dopo essersi fatto conoscere al pubblico con i singoli Cartolina portuenseLungotevereDipendenza e Ponte Vecchio, il cantautore romano pubblica il suo primo disco: Scusate il ritardo, un concept album che, attraverso una storia d’amore, parla di questioni esistenziali.I primi sei brani – Cartolina portuenseLungotevereDipendenzaLe maniErasmus e Ponte Vecchio – raccontano la storia, mentre gli ultimi quattro – Andiamo al mareMelissaDomenica e Club Sandwich – descrivono il processo creativo e la storia della realizzazione di questo disco. Scusate il ritardo si riferisce alla frase che uso ogni giorno: vado sempre di fretta e sono sempre in ritardo per qualcosa – spiega Guidobaldi – Chiedo scusa ai parenti, agli amici, alle ex e ai musicisti per questo ritardo: solitamente i dischi escono a distanza di pochi mesi dai primi singoli, invece io ci ho messo due anni. Infine, è un omaggio all’omonimo film di Massimo Troisi in cui si raccontano i diversi tempi dell’amore: c’è una parte di me in tutti i personaggi principali e questo si riflette nei brani del disco.



BIOGRAFIA 

Matteo Guidobaldi, in arte Guidobaldi, è un cantautore romano, classe ’94. Di giorno è uno studente universitario, di notte scrive canzoni perché beve troppi caffè. Prova un’ammirazione smisurata per Mina e Sir Paul McCartney. Il suo sound ha due anime: la musica leggera italiana e il brit rock. Nel 2018 ha pubblicato il suo primo singolo Cartolina Portuense, seguito nel 2019 da Lungotevere. Nel 2020 ha realizzato il suo CDd’esordio la cui uscita è prevista per la primavera del 2021. A gennaio 2021 ha pubblicato Dipendenza, suo terzo singolo, mentre il 23 marzo esce Ponte Vecchio.

Previous post Venerdì 28 maggio esce in radio il nuovo singolo di Morollo, “T’INNAMORERAI”
Next post Venerdì 28 maggio esce in radio e in digitale il nuovo singolo di Fabio De Vincente, “VEGAS”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *